Vetro

Forni a camera a convezione, riscaldamento elettrico o a gas Forni heat soak test per vetri di sicurezza monostrato (ESG)

Forno a camera a convezione N 4010/45 HA Forno a camera a convezione N 12000/26 HA Forni a camera a convezione N 10000/45HA

Forno a camera a convezione N 2880/60HAS per raffreddare il vetro con telaio per l‘apertura dei singoli segmenti della camera del forno

Aperture di uscita aria regolabili per l‘ottimizzazione dell‘uniformità della temperatura

Questi forni a camera a convezione sono disponibili per temperature d‘esercizio massime di 260 °C oppure 450 °C. Sono indicati per svariati processi come il preriscaldamento di stampi, l‘invecchiamento oppure l‘essiccazione. Questi forni a camera a convezione fino a 450 °C sono presta in particolare per l‘heat soak test di vetri di sicurezza monostrato (ESG). L‘heat soak test in conformità alla norma EN 14179-1 prevede che le lastre di vetro sono esposte per almeno quattro ore ad una temperatura di 290 °C per trasformare inclusioni di solfuro di nickel ed evitare il rischio di rotture spontanee del vetro. Si consiglia consultare la documentazione riguardante il processo del trattamento termico. L‘immissione del programma, la visualizzazione e la documentazione del processo sono effettuate attraverso PLC combinato al Nabertherm Control-Center (NCC) ad alte prestazioni che registra ed archivia le temperature in diversi punti di misura sul vetro.

Versione standard per modelli fino a 600 °C

  • Tmax 260  °C, 450  °C oppure 600  °C
  • Riscaldamento elettrico o a gas
  • Riscaldamento elettrico del forno a mezzo di registri termici
  • Riscaldamento a gas diretto o, su richiesta, riscaldamento a gas indiretto con trasmissione della temperatura mediante tubo a convezione, ad esempio per il trattamento termico dell'alluminio
  • Ottimizzazione della conduzione dell'aria attraverso aperture di uscita regolabili per adeguamento alla carica
  • Con convezione orizzontale (tipo ../HA)
  • Elevato ricambio dell'aria per una buona trasmissione del calore
  • Caricamento a livello del suolo senza isolamento del pavimento per i modelli da 260  °C
  • Uniformità della temperatura secondo DIN 17052-1 fino a +/- 5 °C
  • Vano del forno con rivestimento in materiale 1.4301 (DIN)
  • Riduzione della temperatura esterna grazie all’isolamento in lana minerale d’alta qualità
  • Dispositivo interno per apertura di emergenza per forni con vano accessibile
  • Dimensioni dei forni commisurate ai sistemi di caricamento più diffusi in commercio, quali bancali, gabbie, etc.
  • Porta a doppia anta per forni con una larghezza interna superiore a mm 1500 (modelli per 260 °C e 450 °C). Forni per temperature superiori e con dimensioni inferiori sono dotati di porta ad anta singola
  • Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
  • Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
  • NTLog Basic per controller Nabertherm: registrazione dei dati di processo con USB flash drive

Dotazione aggiuntiva per modelli fino a 600 °C

  • Isolamento del fondo supplementare per incrementare l‘uniformità della temperatura per i modelli da 260  °C
  • Registrazione dati attraverso Nabertherm Control Center (NCC), secondo i requisiti della norma EN 14179-1 per gli heat soak test di vetri di sicurezza monostrato (ESG)
  • Telai per il caricamento verticale di lastre di vetro
  • Rampe di accesso per carrelli elevatori o corsie per l‘accesso a livello del suolo con i carrelli di caricamento per modelli con isolamento del fondo
  • Forno su basamento per un'altezza di caricamento ergonomica
  • Porta ad apertura parallela elettroidraulico
  • Sistemi di ventilazione per il raffreddamento rapido con regolazione manuale o automatica
  • Regolazione motorizzata delle valvole di presa e scarico aria per una migliore aerazione della camera del forno
  • Oblò e/o illuminazione del vano forno
  • Ottimizzazione d‘uniformità della temperatura secondo DIN 17052-1 fino a +/- 3 °C
  • Tecnica di sicurezza per cariche contenenti solventi secondo EN 1539
  • Sistemi di caricamento, trasportatori a rulli per facilitare il caricamento, anche azionati a motore
  • Sistemi di depurazione catalitica o termica dell’aria di scarico
  • Controllo dei processi e documentazione mediante pacchetto software VCD o Nabertherm Control-Center NCC per il monitoraggio, la documentazione e la gestione
ModelloTemp.maxDimensioni interne in mmVolumeVelocità di conduzione dell’ariaPotenza allacciata in kW2Allacciamento
 °Clargh.prof.hin lm3/h260 °C450 °Celettrico*
N 9900/.. A260 oppure 45015003000220099002150085851/100trifase
N 17600/.. A260 oppure 45020004000220017600330001301301/145trifase
N 41600/.. A260 oppure 45020006500320041600640002002001/230trifase
          
N 1000/..260 oppure 4501000100010001000360015151 / 36trifase
N 1500/..260 oppure 4501500100010001500360018181 / 36trifase
N 1500/..1260 oppure 4501000150010001500360018181 / 36trifase
N 2000/..260 oppure 4501500110012002000640018181 / 42trifase
N 2000/..1260 oppure 4501100150012002000640018181 / 42trifase
N 2010/..260 oppure 4501000100020002000720024241 / 48trifase
N 2880/..260 oppure 4501200120020002880720048481 / 60trifase
N 4000/..260 oppure 4501500220012004000900042421 / 60trifase
N 4000/..1260 oppure 4502200150012004000900042421 / 60trifase
N 4010/..260 oppure 45010002000200040001280048481 / 60trifase
N 4010/..1260 oppure 45020001000200040001280048481 / 60trifase
N 4500/..260 oppure 45015001500200045001280048481 / 60trifase
N 5600/..260 oppure 45015002500150056001280060601 / 84trifase
N 6750/..260 oppure 45015003000150067501920090901 /108trifase
N 7200/..260 oppure 45020001500240072001800084841 /108trifase
N 10000/..260 oppure 450200025002000100002560096961 /120trifase
1Potenza assorbita ridotta per applicazioni su materiali plastici *Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 73
2Potenza allacciata, a seconda del modello del forno potrebbe essere superiore