Additive Manufactoring /
Forni a storte a pareti fredde fino a 2400 °C

Forni a storte a pareti fredde fino a 2400 °C

Forno a storta VHT 500/22-GR H2 con pacchetto di ampliamento per il funzionamento con idrogeno e cassetta di processo CFC

Inserto in grafite

Camera di riscaldamento in molibdeno o in tungsteno

Riscaldatore in disiliciuro di molibdeno e isolamento in fibra

I forni a storte compatti della serie VHT sono forni a camera riscaldamento elettrico e realizzati con camera di riscaldamento in grafite, molibdeno, tungsteno oppure MoSi2. Grazie alle soluzioni variabili di riscaldamento e grazie all‘ampia gamma di accessori, questi forni a storte offrono la possibilità di realizzare anche processi tecnicamente sofisticati del cliente.

La storta sottovuoto consente di svolgere processi di trattamento termico in atmosfere con gas inerte o di reazione oppure sottovuoto, in base al modello fino a 10-5 mbar. Il forno base è indicato per il funzionamento con gas inerti o di reazione non infiammabili o sottovuoto. La versione H2 permette l‘utilizzo con idrogeno o altri gas combustibili. Fulcro di questa versione è un sistema di sicurezza certificato, che rende possibile un funzionamento sicuro in qualsiasi momento e che attiva, in caso di guasto, un apposito programma di emergenza.

Specifiche di riscaldamento alternative

Generalmente le seguenti varianti sono disponibili nel rispetto delle esigenze di processo:

VHT ../..-GR con isolamento e riscaldamento in grafite

  • Utilizzabile per processi sotto gas inerte e gas di reazione oppure sottovuoto
  • Tmax 1800  °C, 2200  °C o 2400  °C (VHT 40/.. - VHT 100/..)
  • Vuoto massimo in base al tipo di pompa utilizzato fino a 10-4 mbar
  • Isolamento in feltro di grafite

VHT ../..-MO oppure VHT ../..-W con riscaldamento al molibdeno o al tungsteno

  • Impiegabile per processi sotto gas inerti e di reazione puri oppure sotto vuoto spinto
  • Tmax 1200  °C, 1600  °C o 1800  °C (cfr. tabella)
  • Vuoto massimo in base al tipo di pompa utilizzato fino a 10-5 mbar
  • Isolamento in pannelli riscaldanti di molibdeno risp tungsteno

VHT ../..-KE con isolamento in fibra e riscaldamento tramite elementi in disiliciuro di molibdeno

  • Utilizzabile per processi sotto gas inerte e gas di reazione oppure in aria o sottovuoto
  • Tmax 1800  °C
  • Vuoto massimo in base al tipo di pompa utilizzato fino a 10-2 mbar (fino a 1300  °C)
  • Isolamento in fibra ad ossidi di alluminio ad elevata purezza
  • Sono utilizzati esclusivamente materiali in fibra non classificati come cancerogeni conformi a TRGS 905, classe 1 or 2
 

Rappresentazione schematica forno a storte a pareti fredde con dotazione aggiuntiva 1 Storta 2 Riscaldamento 3 Isolamento 4 Sistema di gestione del gas 5 Pompa per vuoto 6 Distribuzione acqua di raffreddamento 7 Controller 8 Impianto di distribuzione integrato 9 Trasformatore riscaldamento 10 Telaio di caricamento nella camera di processo Forno a storta VHT 8/16‑MO con pacchetto automatico

Forno a storta VHT 100/16‑MO con pacchetto automatico

Versione base

  • Dimensioni standard 8 - 500 litri di vano forno
  • Storta in acciaio inossidabile raffreddata ad acqua da tutti i lati
  • Telaio in profilati d'acciaio stabili, di facile manutenzione grazie ai pannelli di acciaio inox facilmente rimovibili
  • Corpo del modello VHT 8 su ruote per uno spostamento agevole del forno
  • Distributore dell‘acqua di raffreddamento con rubinetto manuali di intercettazione, monitoraggio automatico della portata e sistema aperto di raffreddamento ad acqua
  • Circuiti di raffreddamento regolabili con flussimetro e indicatore di temperatura e sovratemperatura
  • Impianto di distribuzione e controller integrati nel corpo
  • Controllo dei processi con controller P470
  • Selettore-limitatore di temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per classe di protezione termica 2 come da EN 60519-2
  • Comando manuale delle funzioni del gas di processo e del vuoto
  • Immissione manuale del gas per un gas di processo (N2, Ar o formiergas non infiammabile) con portata regolabile
  • Bypass con valvola manuale per il riempimento rapido del vano forno
  • Scarico gas manuale con valvola di troppopieno (20 mbar relativi)
  • Pompa rotativa monostadio con valvola a sfera per la pre-evacuazione e per trattamenti termici a basso vuoto fino a 5 mbar
  • Manometro per il monitoraggio visivo della pressione
  • Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
 

Forno a storta VHT 40/22-GR con porta ad apertura parallela motorizzata sollevabile e telaio anteriore per il collegamento alla glovebox

Trattamento termico di barrette di rame con idrogeno in forno a storta VHT 8/16-MO

Termocoppia di tipo S con dispositivo di estrazione automatica per ottimi risultati di regolazione nel campo di temperatura inferiore

Pompa turbomolecolare

Dotazione aggiuntiva corpo/riscaldatore

  • Corpo opzionalmente divisibile per l‘inserimento attraverso porte piccole (VHT 8)
  • Porta ad apertura parallela
  • Sistemi di riscaldamento personalizzati

Sistema supplementare di gestione del gas

  • Immissione del gas manuale per un secondo gas di processo (N2, Ar o formiergas non infiammabile) con portata regolabile e bypass
  • Regolatore di portata per portate in volume variabili e per la generazione di miscele di gas con un secondo gas di processo (solo con il sistema automatico)
  • Cassetta di processo in molibdeno, tungsteno, grafite o CFC, particolarmente consigliata per i processi di deceraggio. La cassetta con entrata e uscita diretta del gas viene installata nella camera del forno e serve a migliorare l‘uniformità della temperatura. I gas di scarico generati saranno direttamente convogliati fuori alla camera interna di processo durante il debinding. Il cambio di circuito del gas in entrata dopo il debinding avrà come risultato un‘atmosfera pulita nella camera di processo.

Dotazione aggiuntiva per vuoto

  • Pompa rotativa a due stadi con valvola a sfera per la pre-evacuazione e per trattamenti termici in vuoto fine fino a 10-2 mbar inclusoi trasduttore di pressione elettronico
  • Pompa turbomolecolare con valvola di scorrimento per la pre-evacuazione e per trattamenti termici in alto vuoto fino a 10-5 mbar inclusi trasduttore di pressione elettronico e pompa di prevuoto
  • Altre pompe per vuoto a richiesta
  • Servizio a pressione parziale: alimentazione di gas con sottopressione regolata (solo con il sistema automatico)

Dotazione aggiuntiva raffreddamento

  • Scambiatore di calore con sistema di raffreddamento a circuito chiuso
  • Raffreddamento diretto

Dotazione aggiuntiva per controllo e documentazione

  • Termocoppia per la carica con indicatore
  • Misurazione di temperatura nei modelli per 2200  °C mediante pirometro nel campo di temperatura superiore e termocoppia di tipo C con dispositivo automatico di estrazione per ottimi risultati di regolazione nel campo di temperatura inferiore (a partire da VHT 40/..-GR)
    • Touch panel grafico 12“
    • Inserimento di tutti i dati di processo come temperature, tassi di riscaldamento, gasaggio e vuoto tramite il touch panel
    • Visualizzazione di tutti i dati di processo rilevanti su una schermata di processo
    • Sistema di gasaggio automatico per un gas di processo (N2, Ar o formiergas non infiammabile) con portata regolabile
    • Bypass per il riempimento rapido del serbatoio con gas di processo, comandato tramite il programma
    • Programma iniziale e finale automatico incluso test di rilevazione fughe per un funzionamento sicuro del forno
    • Scarico automatico del gas con valvola a soffietto e valvola di troppopieno (20 mbar relativi)
    • Trasduttore di pressione per pressione assoluta e relativa
  • Controllo dei processi e documentazione mediante pacchetto software VCD o Nabertherm Control-Center NCC per il monitoraggio, la documentazione e la gestione
 

Pompa rotativa monostadio per trattamenti termici sottovuoto grossolano fino a 5 mbar Pompa rotativa a due stadi per trattamenti termici sottovuoto fino a 10-2 mbar

Pompa turbomolecolare con pompa di prevuoto per trattamenti termici sottovuoto fino a 10-5 mbar

Camera di processo interno in grafite con portacarica

Camera di processo interno in molibdeno con sei supporti di carica

Cassetta di processo per deceraggio residuo con gas inerte

Determinati processi richiedono il deceraggio della carica con gas inerti o di reazione non infiammabili. Per questi processi sono particolarmente adatti i forni a storte a pareti calde (vedi modelli N .. oppure SR ..). Con questi forni a storte viene garantito che la formazione di depositi di condensa è ridotta alla minima misura possibile.

Qualora non fosse possibile evitare la fuoriuscita di piccole quantità di legante residuo durante il processo nel forno a storte VHT, è opportuno optare per un‘esecuzione specifica del forno.

La camera del forno viene corredata di una cassetta di processo aggiuntiva, con scarico diretto nel bruciatore a torcia, dal quale è possibile dissipare direttamente il gas di scarico. Con questo sistema viene garantito che i gas di scarico del deceraggio non inquinino il vano forno.

In base alla composizione dei gas di scarico, la linea del gas di scarico può essere realizzata con diverse opzioni:

  • Bruciatore a torcia per la combustione dei gas di scarico
  • Trappola di condensa per la separazione del legante
  • Trattamento successivo dei gas di scarico, a seconda del processo, tramite dispositivo di lavaggio
  • Scarico gas riscaldato per impedire il deposito di condensa nella linea dei gas di scarico
 VHT ../..-GRVHT ../..-MOVHT ../18-WVHT ../18-KE
Tmax1800 °C, 2200 °C oppure 2400 °C1200 °C oppure 1600 °C1800 °C1800 °C
Gas inerte
Aria/Ossigeno---
Idrogeno3,4331,3
Vuoto grossolano, fine (>10-3 mbar)2
Vuoto spinto (<10-3 mbar)42
Materiale di riscaldatoreGrafiteMolibdenoTungstenoMoSi2
Materiale di isolamentoFeltro di grafiteMolibdenoTungsteno/MolibdenoFibra ceramica
1Tmax si riduce a 1400 °C 3Solo con il pacchetto sicurezza per gas infiammabili
2A seconda della temperatura 4Fino a 1800 °C
ModelloDimensioni interne della cassetta di processo in mmVolume
 largh.prof.hin l
VHT 2/..801251501,5
VHT 8/..1202101503,5
VHT 25/..20035020014,0
VHT 40/..25043025025,0
VHT 70/..32547532550,0
VHT 100/..42550042590,0
VHT 250/..575700575230,0
VHT 500/..725850725445,0
ModelloDimensioni interne in mmVolumeMax peso perDimensioni esterne6 in mmPotenza termica in kW4
 largh.prof.hin lla carica/kgLARGH.PROF.HGrafiteMolibdenoTungstenoFibra ceramica
VHT 2/..110125150221250 (800)11000200015/15/-2---
VHT 8/..170240200851250 (800)111002700527/27/-219/3435012
VHT 25/..250400250252015002500220070/90/-245/6538525
VHT 40/..3004503004030160026005230083/103/125254/90311030
VHT 70/..375500375705018005330052400105/125/150270/110313055
VHT 100/..450550450100751900350052500131/155/175290/1403su richiesta85
VHT 250/..6007506002501753000143003100180/210/-2su richiestasu richiestasu richiesta
VHT 500/..7509007505003503200145003300220/260/-2su richiestasu richiestasu richiesta
1Unità di commutazione di sistema separata 4Potenza allacciata, a seconda del modello del forno potrebbe essere superiore
21800 °C/2200 °C 5Le dimensioni possono essere più piccole in base al tipo di riscaldamento
31200 °C/1600 °C 6Le dimensioni esterne variano in caso di dotazione aggiuntiva. Dimensioni su richiesta.
 

Forno a storta VHT 100/15-KE H2 con isolamento in fibra con pacchetto di ampliamento per il funzionamento con idrogeno, 1400 °C Forno a storta VHT 40/16-MO H2 con sistema supplementare Idrogeno e cassetta di processo

Sistema di gestione del gas

Versione H2 per il funzionamento con idrogeno o altri gas combustibili

Nella versione H2 i forni a storte possono essere fatti funzionare con idrogeno o altri gas combustibili. Per queste applicazioni, questi impianti sono equipaggiati con la necessaria tecnica di sicurezza. Come sensori rilevanti per la sicurezza sono utilizzati esclusivamente componenti di provata efficacia dotati della corrispondente certificazione. I forni a storte sono comandati tramite un controllore PLC fail-safe (S7-300F/controllo di sicurezza).

  • Sistema di sicurezza certificato
  • Sistema automatico
  • Valvole di ingresso gas ridondanti per l'idrogeno
  • Pressioni all'ingresso monitorate per tutti i gas di processo
  • Bypass per il lavaggio sicuro del vano forno con gas inerte
  • Serbatoio di immissione d'emergenza a pressione monitorata con elettrovalvole ad apertura automatica
  • Bruciatore a torcia (riscaldato elettricamente o a gas) per la post-combustione dell'H2
  • Funzionamento in atmosfera: Lavaggio con H2 della storta a sovrapressione regolata (50 mbar relativi) a partire da temperatura ambiente

Dotazione aggiuntiva

  • Servizio a pressione parziale: Flussaggio di H2 a sottopressione regolata (pressione parziale) nella storta a partire da una temperatura di 750  °C nel vano forno
  • Cappa di processo interna alla storta per il deceraggio con idrogeno
  • Controllo dei processi e documentazione tramite Nabertherm Control-Center NCC per il monitoraggio, la documentazione e il controllo